Federanziani

Sanità in Cifre

figli e famiglia

Il Giornale del Web

Family Tv

Dipartimento Prevenzione

Scarica il Dossier Dipartimento Prevenzione 28-10-2012  

 

LAVORI DELLA COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE  

 

ANALISI DELLE CRITICITÀ ANNO 2012

• Il punto di vista dei pazienti

• Il punto di vista legale

• La limitata diffusione della vaccinazione antinfluenzale stagionale: come migliorare le coperture vaccinali

• Difficoltà di accesso alle vaccinazioni dell’adulto: motivi e soluzioni

• Equità di accesso alla vaccinazione per entrambi i sessi: esempio dell’HPV

• Come vaccinare per l’influenza le categorie a rischio: abbassamento dell’età vaccinale

• L’importanza delle vaccinazioni in ambito ospedaliero e sul territorio quale strumento di controllo epidemiologico e di risparmio

• Varie ed eventuali  

 

SOLUZIONI E SOSTENIBILITÀ: SINTESI

Il diritto: La prevenzione è un diritto – dovere delle persone : l’assoluta priorità sulla salute

Il motto : Aggiungiamo anni alla vita, ma aggiungiamo vita agli anni!!

Quali le priorità per garantirsi una buona qualità di salute

1. La Prevenzione Primaria

a) Comportamenti salutari:

Fumo : smettere di fumare fa benissimo a qualunque età, ma dà particolare vantaggio agli anziani: - Respiro : dopo pochi mesi dall’interruzione del fumo aumenta la capacità ventilatoria - Diminuisce il rischio di Tumore - Il Rischio cardiovascolare diminuisce immediatamente - Migliora la circolazione del sangue ed  anche l’attività sessuale

Attività fisica : mezzora di camminata spedita al giorno: diecimila passi - “Nessuno è troppo anziano per non avere benefici dall’attività fisica “ (OMS) - Scende il colesterolo, sale l’HDL buono, scende il diabete, migliora la vista ed il sesso - Il televisore ? solo alla sera !!

Alcool: - un bicchiere di rosso ai pasti basta - i superalcoolici non sono italiani !!

Alimentazione : - riduciamo formaggi salumi,dolci e carni rosse -  ogni giorno mezzo chilo di frutta e verdura distribuiti in cinque pasti - Curiamo al meglio i denti - Beviamo almeno 1,5 lt. di liquidi al giorno

b) Laviamoci spesso le mani: un buon 20% della trasmissione dell’influenza avviene con contatti diretti bocca mani.

2. Incidenti - Sempre scarpe e pantofole con suola di gomma - Riduciamo gli spigoli acuti in casa - Non rifiutiamo bastoni o carrellini  se abbiamo problemi di deambulazione - Attrezziamoci contro le ondate di gelo o di calore

3. Prevenzione secondaria

- Facciamoci misurare la pressione  una volta al mese

- I diabetici fanno una visita ai piedi due volte l’anno

- Prendiamo regolarmente i farmaci  prescritti

- Le signore fanno una terapia contro l’osteoporosi

- Partecipiamo attivamente agli screenings consigliati

- Manteniamo attivo il cervello con lettura, giochi , esercizi, colloqui. Vaccinazioni Obiettivo:Rendiamo realistici gli obiettivi vaccinali definiti dal recente Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale

- Sottolineiamo la strategica urgenza delle seguenti azioni

- Vaccinazione antiinfluenzale del personale sanitario (con verifica dal medico competente).

- Inserimento della copertura vaccinale nella valutazione della dirigenza.

- Protezione del rischio di contagio sul lavoro riconfermando l’obbligo del datore di lavoro di prevenzione del rischio biologico.

- Mobilizzare i medici di medicina generale con una strategia premiante per obiettivo ed adeguato sistema informativo

- Attivazione di una Comunicazione adeguata e corretta (WEB, colloquio diretto, TV, testimonials)

V’è sufficiente evidenza scientifica che l’offerta della vaccinazione antinfluenzale ai bambini e l’abbassamento progressivo dell’età vaccinale fino ai  50 anni offre grandi vantaggi di salute ed economici. La prevenzione vaccinale si avvantaggia di un approccio permanente durante tutta la vita ( Calendario Vaccinale per la Vita) , per questo è necessario considerare la somministrazione di richiami vaccinali utili a contenere la trasmissione di malattie prevenibili con vaccino. In quest’ottica va considerato il grande avanzamento possibile con l’adozione del primo vaccino anticancro (HPV) , in particolare estendendo l’offerta vaccinale anche ai maschi adolescenti.  

 

Primo Congresso Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute

Montesilvano (Pescara), 27-28 ottobre 2012

 

Registri della salute

Un progetto di valutazione della prevalenza delle principali patologie degli anziani.

  • Patologie cardiocircolatorie
  • Patologie respiratorie
  • Patologie oncologiche
  • Patologie urologiche
  • Patologie osteoarticolari
  • Diabete e dialisi
  • Dolore cronico

310.675

Questionari raccolti