Federanziani

Sanità in Cifre

figli e famiglia

Il Giornale del Web

Family Tv

Il Ministro della Salute a FederAnziani: ‘Onorata di essere il Presidente del vostro prossimo Congresso’


Beatrice Lorenzin accetta l’incarico onorario e invita la Federazione agli Stati Generali della Salute

Roma, 10 Febbraio 2014 - Si rafforza la sinergia tra Ministero della Salute e FederAnziani per migliorare la qualità della vita della popolazione “senior”. In occasione del coordinamento nazionale della federazione della terza età, svoltosi a Riccione l’8 e il 9 Febbraio alla presenza di oltre 500 coordinatori locali, il Ministro ha ribadito l’importanza della collaborazione con FederAnziani per migliorare la sanità italiana. Il Ministro Lorenzin, ha accolto la proposta di assumere la presidenza onoraria del III Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, che si svolgerà dal 20 al 23 novembre 2014 a Rimini, ed ha invitato FederAnziani a partecipare agli Stati Generali della Salute, il 7 e l’8 aprile, per definire i contenuti di una giornata del semestre italiano dedicata proprio alla terza età. “Le materie di cui dovremo occuparci insieme sono tantissime, – ha dichiarato il Ministro - noi ascoltiamo tutti coloro che, come FederAnziani, rappresentano un punto di riferimento col territorio e le sue istanze”. Un aspetto importantissimo di collaborazione con FederAnziani evidenziato dal Ministro è quello dei Registri della Salute, strumento di raccolta dati sulle principali patologie, “perché dove ci sono i dati non c’è l’inganno”. Il lavoro congiunto tra Ministero e FederAnziani prosegue con l’incontro Punto insieme sanità, del 20 Marzo prossimo, che vedrà FederAnziani lavorare con le più importanti società medico scientifiche, con l’AIFA, l’ISS, la Direzione Generale per la Programmazione Economica del Ministero della Salute, FIMMG, FederFarma e infine con lo stesso Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che presiederà l’Advisory Board costituito con l’obiettivo di ridisegnare i percorsi di presa in carico del paziente. I 500 dirigenti di FederAnziani, in rappresentanza degli oltre 3 milioni di aderenti alla Federazione, hanno espresso apprezzamento per il puntuale intervento del Ministro e la concreta risposta che questi ha voluto dare alla popolazione più fragile.

Categoria: Comunicati Stampa

Registri della salute

Un progetto di valutazione della prevalenza delle principali patologie degli anziani.

  • Patologie cardiocircolatorie
  • Patologie respiratorie
  • Patologie oncologiche
  • Patologie urologiche
  • Patologie osteoarticolari
  • Diabete e dialisi
  • Dolore cronico

310.675

Questionari raccolti